Formaggi e salumi rubati al supermercato, blitz a Palermo

La scoperta della guardia di finanza durante un controllo fiscale. Nel mirino un punto vendita di un quartiere Noce. La cabina frigo allacciata abusivamente alla rete elettrica comunale
Palermo, Cronaca

PALERMO. Un supermercato che vendeva salumi, formaggi e altri generi alimentari rubati è stato scoperto a Palermo dai militari della Guardia di Finanza. Al negozio, il G.B. Market, i finanzieri sono arrivati grazie a un controllo fiscale. Avendo scoperto la totale assenza di documenti e fatture per una parte ingentissima della merce di marca ben esposta nei banconi frigo dell'esercizio, che si trova nel quartiere Noce, a Palermo, i finanzieri hanno approfondito l'ispezione, controllando tutta la merce. Tutti i dettagli dell'operazione sul Giornale di Sicilia in edicola domani.  
Non riuscendo, neanche in questo modo, a risalire ai fornitori, le Fiamme Gialle hanno quindi contattato direttamente le case di produzione, scoprendo che gran parte degli alimenti esposti nel punto vendita e conservati all'interno di una cella frigorifera che era in un magazzino vicino (peraltro sorvegliato giorno e notte da un cane da guardia), erano frutto di alcune rapine commesse a luglio. Uno dei colpi era stato realizzato da banditi armati. Tutti erano stati denunciati dai supermercati ai quali la merce sarebbe stata destinata.   
Nel deposito, i finanzieri hanno anche scoperto che la cabina frigo era allacciata abusivamente alla rete elettrica comunale. Al termine delle operazioni di quantificazione della refurtiva, é emerso che il supermercato aveva ricettato salame, prosciutto cotto e crudo, mortadella, bresaola, quasi tutti in confezioni sottovuoto, wurstel, arrosto di tacchino, cotechini, formaggi, pasta fresca per più di 15 mila chili di merce, per un valore commerciale intorno ai 200 mila euro. Tutta la refurtiva è stata sottoposta a sequestro, mentre il titolare del supermercato, un palermitano di 40 anni, è stato denunciato per i reati di ricettazione e furto di energia elettrica.



I prodotti sono stati sequestrati dalla guardia di finanza. Le fiamme gialle hanno riscontrato la totale assenza di documenti e fatture per una parte ingentissima della merce esposta nei banconi frigo del negozio nel quartiere Noce - Malaspina a Palermo. Scoperto anche un magazzino con altri prodotti sorvegliato giorno e notte da un cane da guardia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X