Fiamme a Monte Pellegrino: sorpreso un giovane a Palermo

Il piromane arrestato mentre dava fuoco a sterpaglie a pochi metri dal Santuario. Il rogo spento prima che coinvolgesse la pineta

PALERMO. Sorpreso mentre tentava di dare fuoco alla vegetazione nei pressi del Santuario di Santa Rosalia. Il giovane, Daniele Chiovaro, 20enne palermitano, abitante in via Azolino Hazon, disoccupato, pregiudicato, è stato così arrestato dai carabinieri. È accaduto verso le 4 del mattino in via Padre Cascini: le pattuglie della Compagnia Palermo San Lorenzo e della Stazione di Altarello di Baida e di Borgo Nuovo hanno beccato nella flagranza di reato il piromane, proprio in occasione dei festeggiamenti che si terranno oggi  in quell’area. I militari sono stati allertati da personale dell’Associazione Rinascita Ambiente incaricata di svolgere servizio di monitoraggio e pulizia delle aree boschive. A circa 300 metri dal Santuario avevano infatti notato un giovane che aveva già alimentato delle fiamme con arbusti e sterpaglie.
Alla vista dei carabinieri il ragazzo ha tentato la fuga a piedi tra la vegetazione, ma è stato accerchiato ed ammanettato.
Le fiamme domate dal corpo forestale regionale prima che l’incendio coinvolgesse le piante di pino poste a pochi metri dal rogo. Il piromane, dopo le formalità di rito è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo che si svolgerà oggi presso il Tribunale di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook