Palermo e l'Offerta della Cera, Orlando: "Il nostro futuro nasce dal passato"

L'Offerta della Cera, antico rito di devozione reintrodotto dopo cent'anni di assenza, ha aperto i festeggiamenti del 395° Festino di Santa Rosalia a Palermo. Tutte le Confraternite palermitane, oltre 200, insieme alle autorità religiose e civili e ai devoti della Santuzza, hanno offerto un cero che, simbolicamente, rappresenta la fiamma della fede e della devozione, affinché quest'ultima rimanga costantemente accesa per l'interno anno, illuminando il cammino di tutti i cittadini palermitani.

"Avere ripreso questa tradizione è anche un modo per dire che il nostro futuro nasce dal passato. Il Festino è uguale da 395 anni ed ogni anno è diverso. Compreso questo", ha dichiarato il sindaco Orlando. Soddisfatto anche padre Sarullo: "Abbiamo ripreso questa antica tradizione ed è molto importante che il sindaco abbia acceso la lampada a Palazzo delle Aquile per poi portarla in Cattedrale".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X