stampa
Dimensione testo

I collaboratori scolastici occupano il Provveditorato di Palermo: "Ci hanno abbandonati"

Una ottantina di collaboratori scolastici, ex lavoratori socialmente utili che avevano costituito cooperative per lavorare all'interno delle scuole, già idonei a un concorso, ha occupato questa mattina la sede dell'Ufficio scolastico regionale per chiedere di essere ammessi al processo di stabilizzazione come sta avvenendo nel resto d'Italia.

Sono in tutto 174 lavoratori rimasti fuori dalla stabilizzazione precedente per la mancanza di fondi. "Chiediamo alla politica e alle istituzioni scolastiche di darci una mano, perché siamo stati abbandonati a noi stessi", dice Agostino Mendola, uno dei precari storici con diritto alla stabilizzazione.

"Riteniamo di avere gli stessi diritti degli altri 305 stabilizzati - aggiunge - l'anno scorso nella procedura selettiva in cui siamo stati dichiarati idonei, rimanendo fuori. Non ci possono essere due pesi e due misure". (ANSA)

Intervista a Marcello Ganci, collaboratore scolastico, e Marco Anello, provveditore di Palermo.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X