Arresti di mafia a Palermo, Ruperti: "Decisive le dichiarazioni del collaboratore Silvio Guerrera"

Un ruolo importante nelle indagini che questa mattina hanno portato all'arresto di dieci esponenti del mandamento di San Lorenzo-Tommaso Natale a Palermo, lo ha avuto Silvio Guerrera, per un periodo reggente della famiglia mafiosa, arrestato nel 2014 e che dall'anno dopo ha iniziato a collaborare con la giustizia.

Lo dice in questo video il capo della squadra mobile Rodolfo Ruperti: "Le dichiarazioni di Guerrera, confrontate con l'attività tecnica della squadra mobile e con la parziale e a volte completa collaborazione delle vittime delle estorsioni ci ha permesso di realizzare questo risultato".

Le indagini hanno fatto luce sugli affari del mandamento come spiega lo stesso Ruperti. "Sono state documentate alcune estorsioni e la gestione della piazza di spaccio dello Zen da parte di Chianchiano".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X