stampa
Dimensione testo

Ospedale di Petralia "depotenziato e irraggiungibile con la neve": video di un lettore

L'ospedale Madonna dell'Alto di Petralia Sottana, in provincia di Palermo, è depotenziato e nel periodo invernale, quando sopraggiunge la neve, è difficile anche accedere al Pronto Soccorso.

È la denuncia di un lettore, Luca Calderaro, che ha girato questo video lo scorso 5 gennaio, durante l'abbondante nevicata che ha interessato gran parte della Sicilia.

"Da circa 2 anni - dichiara Calderaro - è stato chiuso il reparto maternità visto che non veniva raggiunta la quota di 500 parti all'anno. Una decisione che non ha tenuto conto della situazione geografica in cui si trova il nosocomio, ovvero a 1000 mt di altitudine il che vuol dire che se una madre deve partorire in una giornata come quella che vedete nel video rischia di morire. È già difficile raggiungere l'ospedale del proprio paese pensate raggiungere l'ospedale più vicino che si trova a 80 km di distanza con questa bufera. In passato era stata istituita una zona franca montana che manteneva i centri nascita in zone disagiate ma adesso come per magia tutto è cambiato".

Il lettore fa presente che l'ospedale "ha una struttura nuovissima ma per problemi legati alla politica sono stati chiusi tantissimi reparti  tra cui l'ortopedia". Un paradosso per Calderaro visto che "a 18km si trova la seconda stazione sciistica della Sicilia, Piano Battaglia, e se qualcuno si fa male non è possibile garantire un minimo di servizio".

"Togliendo questi servizi - dichiara con amarezza il lettore - non ci rimane quasi nulla".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X