stampa
Dimensione testo

Governali: "Sequestrate risorse che i Riina non possono giustificare" - Video

PALERMO. "Il mafioso non è particolarmente a disagio in certi momenti, come quando è in carcere o quando c'è da affrontare una latitanza. Dove va in difficoltà, invece, è quando gli tocchi i denari, e le fonti di reddito. Noi, anche a distanza di anni, siamo riusciti ad evidenziare come la famiglia storica di Cosa Nostra abbia ancora molte risorse. Risorse che non possono essere giustificare e che non sono giustificali, se non con azioni criminali".

Lo dice il comandare dei Ros, Giuseppe Governali sul tesoretto confiscato alla famiglia di Totò Riina. "La signora Bagarella è sempre un punto di riferimento nell'area, e non solo  - continua Governali - sia per il suo carisma sia per il nome che porta".

 

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X