stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Video Calcio Il Palermo fermo per il coronavirus, Sagramola: "Pronti a giocare anche a luglio"

Il Palermo fermo per il coronavirus, Sagramola: "Pronti a giocare anche a luglio"

Trascorre le sue giornate di quarantena tra la lettura dei quotidiani e le telefonate ai calciatori per mantenere alto il livello di concentrazione. L’amministratore delegato del Palermo, Rinaldo Sagramola, contattato da Gds.it, sa bene che bisogna restare a casa adesso per tornare il prima possibile a vivere una vita normale: “Non è certamente facile abituarsi – dice Sagramola – neanche i fine settimana passavo a casa per questioni professionali, passo le giornate leggendo i giornali e tenendomi informato, tenendomi in contatto con i tesserati, guardo la tv e leggo qualche libro, un po’ quello che fanno tutti”.

Sulla ripresa del campionato Sagramola è decisamente fiducioso e ottimista: “Me lo auguro ardentemente – dice il dirigente rosanero – quello che succederà non lo sa nessuno ma credo che si riprenderà. I rischi di non giocare sono molti. Si farà di tutto per concludere la stagione ed è quello che auspico io. Si potrebbe giocare a maggio, giugno, luglio, anche perché nel nostro girone mancano poche partite e se giochi due volte a settimana in un mese concludi”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X