Dal palco di via D'Amelio il grido di giustizia del piccolo Claudio Domino

"Fino all'altro giorno quella luce di fede che avevo nella magistratura si era spenta ma alla luce di quello che hanno fatto si è riaccesa e spero che diventi un grande lampione che accenda la verità e dia giustizia a tutti nostri cari".

Così grida giustizia, dal palco di via D'Amelio, Antonio Domino, il padre di Claudio Domino, il bimbo di undici anni che il 7 ottobre 1986, quasi 33 anni fa, fu freddato da un colpo di pistola alla testa.

I genitori non hanno mai saputo cosa fosse successo davvero e chi fosse il killer che uccise il figlio. Cosa nostra ha sempre preso le distanze dalla vicenda. Ma l'amarezza per non avere avuto aiuto dallo Stato è ancora viva in Domino.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X