stampa
Dimensione testo

Da Mezzojuso a New York, l'arte del cioccolato del pasticciere Giuseppe Zito

di

A New York mettendo a disposizione la sua arte pasticciera, e soprattutto l'arte del gelato e della scultura in cioccolato. Parliamo di Giuseppe Zito, di Mezzojuso, che insieme ad alcuni amici statunitensi, in occasione anche del Columbus Day è stato protagonista a Manhattan come attore principale del gusto siciliano, nell'ambito di un progetto dolciario.

Zito, dopo aver vinto il titolo regionale, nella categoria pasticceria, si è anche qualificato per le fasi nazionali che si svolgeranno tra qualche mese a Massa Carrara.

Inoltre tra qualche settimana, invece, parteciperà a Roma al campionato mondiale per il miglior panettone.

"Essere negli States - dice Zito - per me è un grande onore. Stiamo lavorando in gruppo con altri colleghi".

Sperimentare e fare ricerca nel rispetto delle regole della pasticceria sono da sempre le linee guida del pastry chef di Mezzojuso. "La pasticceria - prosegue Zito - non è solo chimica, ma arte. Per questo affascina l'incontro della forma artistica con le materie prime come il cioccolato. Fare il pasticciere per me è una missione, una vocazione che richiede l'arte della pazienza, della precisione e dello studio incessante. Un sogno nel cassetto? Mi piacerebbe realizzare una serie di sculture con cioccolato fondente da presentare negli Stati Uniti, dedicate all'emigrazione del '900 per rafforzare la storica fratellanza tra America e Sicilia".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X