stampa
Dimensione testo

Politica

Home Foto Politica La Camera del Lavoro di Termini Imerese intitolata a Salvatore Carnevale

La Camera del Lavoro di Termini Imerese intitolata a Salvatore Carnevale

Intitolata la Camera del Lavoro zonale di Termini Imerese a Salvatore Carnevale, sindacalista Cgil ucciso il 16 maggio 1955, a soli 31 anni, a Sciara, dalla mafia del feudo.
La targa è stata scoperta in una cerimonia alla presenza degli esponenti della Cgil e dell’amministrazione comunale di Termini in occasione del 67esimo anniversario.
Presenti il sindaco Maria Terranova e l’assessore comunale di Sciara Giusi Siragusa, il segretario generale Cgil Palermo Mario Ridulfo, la responsabile della Camera del Lavoro zonale Laura Di Martino, il responsabile dipartimento Legalità Cgil Palermo Dino Paternostro e i segretari generali di Fillea Cgil Palermo e Flai Cgil Palermo Piero Ceraulo e Dario Fazzese.
“Abbiamo voluto rendere tangibile e visibile l'intitolazione della Camera del Lavoro di Termini Imerese a Salvatore Carnevale, con l'apposizione di una targa in suo onore. E da oggi la nostra sede ha una nuova identità: si identifica con le battaglie svolte da Carnevale alla testa del movimento dei braccianti e degli operai edili  e per i diritti sul lavoro - dichiara la responsabile della Camera del Lavoro, Laura Di Martino - Vogliamo così non solo ricordare il contributo per il riscatto dei lavoratori dato da uomini umili come Carnevale e dai tanti dirigenti sindacali assassinati, che hanno sacrificato la loro vita per il riconoscimento dei i diritti. Ma anche tramandare la memoria non solo come semplice fatto storico ma nella lotta di ogni giorno per il lavoro, i diritti, la legalità, la giustizia sociale e la pace. Questo significa riconfermare quel patto che come Cgil ci unisce alle lavoratrici e ai lavoratori e alle persone".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X