stampa
Dimensione testo

Manifestazione per il clima in tutto il mondo, migliaia di studenti in corteo anche a Palermo - Foto

Anche in Sicilia si è svolta la protesta contro la crisi climatica e il riscaldamento globale, il "Global strike for future" che nasce dall'esempio di Greta Thunberg, la 16enne svedese che dal 20 agosto ogni venerdì staziona davanti al Parlamento di Stoccolma per protestare contro "l'indifferenza della politica sulle mutazioni che stanno stravolgendo l'ecosistema terrestre".

I principali sit in - che radunano studenti, volontari, e ambientalisti si sono tenuti a Palermo, Catania, Caltanissetta, Enna, Agrigento, Ragusa, Siracusa, Corleone, Capo d'Orlando, Messina e Scicli. A Palermo il corteo è partito da piazza Verdi e ha raggiunto Palazzo dei Normanni, sede dell'Assemblea Regionale Siciliana, per "portare il nostro messaggio non solo alla Regione e alle amministrazioni, ma al nostro Governo Nazionale".

Al corteo di Palermo presente anche uno spezzone studentesco dei licei Umberto I, Cassarà e Benedetto Croce. Sullo striscione portato in corteo dagli studenti si legge “Tutti a Roma il 23 marzo. Marcia per il clima”. Anche da Palermo, come da più parti della Sicilia, partiranno dei bus organizzati per l'occasione.

"L'idea - dice Vanessa Rosano, una delle volontarie organizzatrici delle manifestazioni - è che in testa al corteo ci sia il futuro. Perché è per quello che protestiamo: per il futuro del pianeta".

"Anche il nostro liceo De Cosmi a Palermo - dice il preside Ninni Sciortino - è da tempo impegnato nel condurre lezioni per sensibilizzare gli studenti sui temi della salvaguardia dell'ambiente".

A Catania l'appuntamento è stato fissato alla villa Bellini, mentre a Caltanissetta si parte alle 17 in piazza Martiri d'Ungheria.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X