LA NOVITA'

Labirinto o torre con il laser, così si divertono i 4 zampe

di
Educare in modo piacevole e giocoso: il gatto dovrà completare un percorso difficile mentre per il coniglio c’è una piattaforma fatta di formine diverse con dentro cibo

PALERMO. Il gatto si annoia e non sappiamo più cosa fare? Il classico gomitolo di lana non lo diverte più? Oggi, è possibile porre un freno alla monotonia grazie ai giochi didattici.

«Ne esistono di diversi tipi» dice l'educatore comportamentale Fabio Scribani, del negozio Animal Shop, in via Domenico Costantino, a Palermo. «Grazie ad essi, il gatto impara che, se esegue determinati movimenti, ottiene un premio, che in genere è uno snack». Questo è anche un buon modo per tenere il gatto impegnato mentre il padrone è fuori casa. Il giocattolo sembra quasi un labirinto, che presenta diverse possibilità di interazione. Nella stagione estiva, poi, il gioco può anche essere riempito con acqua. Con la zampa, la bestiola dovrà capire qual è il percorso corretto da intraprendere per ottenere il premio. Questo tipo di giocattolo può anche essere utilizzato da gatti non-vedenti, che, con il loro fiuto sviluppato, risolvono l'enigma. I gatti, si sa, sono molto giocherelloni e, sempre, alla ricerca di cose nuove. Ma come fare per soddisfare questo loro desiderio? «È possibile utilizzare dei giochi all'interno dei quali troviamo una luce a laser. Il giocattolo ha la forma di una piccola torre e la particolarità sta nel fatto che il laser non si muove mai in modo uniforme, così da far sembrare al gatto che il gioco sia sempre nuovo».

Negli ultimi anni, inoltre, è possibile trovare in commercio anche giocattoli educativi per conigli: «Parliamo di una piattaforma contenente delle formine, all'interno delle quali verrà inserito il cibo». Come mai, negli ultimi anni, è scoppiata la moda del coniglio come animale domestico? Cosa rende interessante il simpatico animaletto? Per il medico veterinario, Francesco Lombardo: «Si decide di tenere in casa anche il coniglio perché, al contrario di quanto si possa pensare, è molto pulito, sensibile e sviluppa un forte legame con il padrone. Inoltre, richiede meno esigenze dal punto di vista del tempo. Ciò rientra nel bisogno dell'uomo di avvicinarsi alla natura, che sempre più gli sfugge».

Tuttavia, c'è chi predilige giochi più tradizionali per i propri amici a quattro zampe: «Uno dei pezzi forti del momento è una palla di plastica, non nociva per il cane, la cui particolarità sta nella sua simpatica faccia sorridente», dice Morena Citarrella del negozio «Scodinzoliamo», in via Sampolo, a Palermo. «Esistono diversi colori e sorrisi. All'interno del giocattolo è possibile inserire dei croccantini. La palla presenta, inoltre, diverse dimensioni, adatte a cani di qualsiasi taglia. Ne esiste anche una variante aromatizzata alla menta, fragola e a tanti altri gusti piacevoli al palato».

Ma perché non unire il momento del gioco a quello del riposo? È in commercio anche la cuccia-gioco: «Riguarda il mondo del cane cucciolo e del gatto. L'animale, una volta entrato all'interno della cuccia in pile, avrà la possibilità di rotolare, concedendosi, di tanto in tanto, anche un pisolino».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X