stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Telefono Amico, a Palermo al via le selezioni per nuovi volontari pronti ad una missione d'amore
VOLONTARIATO

Telefono Amico, a Palermo al via le selezioni per nuovi volontari pronti ad una missione d'amore

Telefono Amico, volontari, Palermo, Società
Al via le selezioni per i nuovi volontari del Telefono Amico a Palermo

Ascoltare, sostenere, consolare. Ma può bastar pronunciare anche solo una parola: “salvare”. È una missione d’amore quella che svolgono i volontari del Telefono Amico, un’associazione che offre un servizio di ascolto telefonico a chiunque si trovi in un periodo di solitudine, angoscia, tristezza, sconforto, rabbia o disagio. Un gruppo di 450 volontari lavorano dislocati in tutta Italia. Trentuno sono quelli palermitani ma è un numero destinato a salire nei prossimi mesi. Parte adesso, infatti, la campagna per i nuovi volontari a Palermo.

Non tutti coloro che si mettono a disposizione del prossimo, hanno una specifica specializzazione scolastica o professionale, ma ciò che li accomuna è la grande voglia di imparare a confrontarsi e a relazionarsi con tutti, di ascoltare in maniera empatica l’altro senza giudizi e pregiudizi. Ed è per questo che è indispensabile un percorso di formazione, impegnativo e decisivo. Si parla infatti anche di auto selezione visto che, durante la formazione, gli aspiranti volontari potrebbero non sentirsi pronti ad affrontare un servizio emotivamente molto forte.

In Italia sono venti i centri di Telefono Amico Italia. Ogni struttura gestisce autonomamente la formazione che prevede momenti di confronto e riflessione sulle proprie capacità relazionali e di sviluppo ed approfondimento delle proprie competenze comunicative: un percorso di sensibilizzazione all'ascolto che aiuta a valorizzare capacità comunicative e attitudini utili per la gestione delle relazioni d'aiuto. Occorrono circa sei mesi per entrare a far parte della squadra. Si inizia con un colloquio e poi si procede con una parte teorica e una pratica sulla comunicazione e sull’ascolto. Vengono effettuate simulazioni di telefonate e si partecipa a 16 giornate. Altri 10 incontri, vengono effettuati in affiancamento a volontari esperti, con chiamate in viva voce da parte del collega più anziano e poi si inizia pian piano a gestire una chiamata.

Il servizio è anonimo e gratuito, indipendente da qualsiasi ideologia politica e religiosa, nel rispetto delle idee e del disagio di chi chiama.  Basta una telefonata allo 02.23272327, dalle 10 del mattino alle 24 per trovare soccorso telefonico. Ma c’è anche la possibilità di un dialogo via whatsapp (324.0117252) o via mail ([email protected] da cui si accede compilando il format dall’apposito banner sul sito dell’associazione).

Il centro di Palermo quest’anno festeggia il cinquantesimo della sua fondazione. “Noi volontari di Telefono Amico Italia crediamo che tutte le persone, in difficoltà e non, abbiano la possibilità di trovare nel confronto con l’altro gli stimoli giusti per rinforzare il ‘benessere emozionale’ e la capacità di relazione – spiegano dall’associazione –. Ogni giorno, con il nostro servizio, ci impegniamo a divulgare questa cultura dell’ascolto che crediamo sia un percorso di crescita bilaterale, sia per il volontario che per chi chiama”.

Per iscriversi al corso di formazione gratuito per i nuovi volontari di Palermo, si può inviare una email entro il 13 dicembre 2022 a [email protected]. L’incontro di presentazione del corso 2022 avverrà il 15 dicembre alle 17 presso la sede, in via Comandante Gulì 90, vicino al cantiere navale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X