M5S

Nuti: nomine dirigenti illegittime al Comune di Palermo

comune palermo, dirigenti comune palermo, m5s, Riccardo Nuti, Palermo, Politica
Riccardo Nuti

PALERMO. "L'amministrazione del Comune di Palermo ha dovuto attendere una sentenza del Tar e due mesi e mezzo di tempo per ammettere quello che era sotto gli occhi di tutti: le nomine dei dirigenti sono illegittime. Spero che il governo nazionale abbia il coraggio di porre fine a questi fenomeni di illegalità diffusa al Comune e che si faccia chiarezza anche sulle nomine illegittime degli altri 13 dirigenti". Lo dice Riccardo Nuti (M5S) commentando il licenziamento dell'ingegnere Graziella Pitrolo, in esecuzione di una sentenza del Tar che aveva accolto un ricorso contro la sua nomina.

"In questi mesi - dice Nuti - dirigenti nominati illegittimamente hanno firmato atti che impegnano soldi dei cittadini anche per cifre tutt'altro che irrisorie. Voglio far notare che il Comune di Palermo dopo la bocciatura da parte del Cga delle richieste di sospensiva presentate da Palazzo delle Aquile e dall'interessata della esecutività della sentenza del Tar di Palermo ha impiegato 20 giorni per prendere atto della sentenza, probabilmente pagando anche lo stipendio da dirigente a chi dirigente non doveva essere per legge".

Sulla vicenda delle nomina dei 14 dirigenti esterni al Comune di Palermo il Movimento 5 stelle ha acceso da tempi i riflettori, con una interrogazione alla Camera, un esposto alla Procura della Repubblica ed una segnalazione all'Autorità nazionale anticorruzione.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X