stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Istituto Zooprofilattico di Palermo, concorso per 16 ricercatori sanitari: i requisiti
IL BANDO

Istituto Zooprofilattico di Palermo, concorso per 16 ricercatori sanitari: i requisiti

di

L’istituto Zooprofilattico di Palermo ha indetto un bando per l’assunzione a tempo determinato di 16 ricercatori sanitari, categoria DS. La figura professionale in questione ha il compito di progettare e condurre ricerche cliniche, biomediche e traslazionali finalizzate ad ampliare ed innovare la conoscenza scientifica in tali ambiti e la sua applicazione; si adopera per accrescere l’efficienza e l’efficacia dell’attività di ricerca, curando ad esempio, la predisposizione e la presentazione dei progetti, l'organizzazione e la realizzazione di attività di laboratorio, la realizzazione di pubblicazioni scientifiche, l'affiancamento di colleghi più giovani, l’analisi o elaborazione di dati e informazioni, il coordinamento di attività didattica.

I profili

I posti sono così suddivisi: 5 posti di Ricercatore Sanitario - ctg. D, livello Ds, per laureati in Scienze Biologiche; 4 posti di Ricercatore Sanitario - ctg. D, livello Ds per laureati in Medicina Veterinaria; 2 posti di Ricercatore Sanitario - ctg. D, livello Ds, per laureati in Scienze Naturali; 1 posto di Ricercatore Sanitario - ctg. D, livello Ds, per laureati in Scienze e Tecnologie Agrarie; 1 posto di Ricercatore Sanitario - ctg. D, livello Ds, per laureati in Scienze Ambientali o Scienze Forestali; 1 posto di Ricercatore Sanitario - ctg. D, livello Ds, per laureati in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali; 2 posti di Ricercatore Sanitario - ctg. D, livello Ds, per laureati in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche o Farmacia.

I requisiti pre l’ammissione sono sia generali che specifici

I requisiti generali del candidato saranno: cittadinanza italiana. Possono altresì partecipare i cittadini degli Stati membri dell’Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. Il candidato deve allegare la relativa documentazione alla domanda. I cittadini degli stati membri dell’Unione Europea ed equiparati ai sensi dell’art. 38 del D. Lgs. n. 165/2001 devono possedere, e quindi dichiarare dichiarare nella domanda, i requisiti di cui all’art. 3 del D.P.C.M. 7 febbraio 1994 n. 174; avere un’età non inferiore a diciotto anni; idoneità fisica all'impiego, piena e incondizionata, per la specifica mansione da svolgere; godimento dei diritti civili e politici; non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso per reati che impediscono, ai sensi delle disposizioni vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione; non essere stati licenziati, dispensati o destituiti da una pubblica amministrazione; regolare posizione nei confronti degli obblighi di leva militare (solo per i concorrenti di sesso maschile nati anteriormente al 1986).

I requisiti specifici

Per ricercatore sanitario laureato in scienze biologiche: Laurea magistrale appartenente a una delle seguenti classi: LM – 6 Biologia, LM – 61 Scienze della nutrizione; ogni altro titolo universitario equipollente e/o equiparato ex lege (indicare nella domanda gli estremi del relativo provvedimento); Iscrizione all’Albo professionale dei Biologi. Laureato in Medicina Veterinaria: Laurea magistrale appartenente alla classe LM – 42 Medicina Veterinaria; - ogni altro titolo universitario equipollente e/o equiparato ex lege (indicare nella domanda gli estremi del relativo provvedimento); Iscrizione all’Albo professionale dei Veterinari. Laureato in Scienze Naturali: Laurea magistrale appartenente Alla classe di laurea LM – 60, Scienze della Natura; ogni altro titolo universitario equipollente e/o equiparato ex lege (indicare nella domanda gli estremi del relativo provvedimento). Laureato in Scienze e Tecnologie Agrarie: Laurea magistrale appartenente a una delle seguenti classi: LM - 69 Scienze e Tecnologie Agrarie, LM; 86 Scienze Zootecniche e Tecnologie Animali; ogni altro titolo universitario equipollente e/o equiparato ex lege (indicare nella domanda gli estremi del relativo provvedimento). Laureato in Scienze Ambientali o Scienze Forestali: Laurea magistrale appartenente a una delle seguenti classi: LM – 75 Scienze e Tecnologie per l’Ambiente ed il Territorio, LM – 73 Scienze e Tecnologie Forestali ed Ambientali; ogni altro titolo universitario equipollente e/o equiparato ex lege (indicare nella domanda gli estremi del relativo provvedimento). Laureato in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali: -Laurea magistrale appartenente alla classe LM – 86 Scienze Zootecniche e Tecnologie Animali; ogni altro titolo universitario equipollente e/o equiparato ex lege (indicare nella domanda gli estremi del relativo provvedimento). Laureato in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche o Farmacia: Laurea magistrale appartenente appartenente a una delle seguenti classi: LM – 13 Farmacia e Farmacia Industriale; ogni altro titolo universitario equipollente e/o equiparato ex lege (indicare nella domanda gli estremi del relativo provvedimento); Iscrizione all’Albo professionale dei Farmacisti.

La domanda di partecipazione

La domanda dovrà essere presentata entro l’8 settembre nelle seguenti modalità: deve essere presentata esclusivamente tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollogenerale.izssicilia@legalmail.it e deve essere firmata dal candidato, acquisita digitalmente e inviata esclusivamente da una casella PEC personale del candidato. Non sono ritenute valide le domande provenienti da indirizzi di posta elettronica semplice/ordinaria. Per motivi organizzativi nell’oggetto della PEC deve essere indicato il posto per il quale si concorre, come sopra individuato. Alla domanda occorre allegare: la copia di un valido documento d’identità, un curriculum formativo e professionale datato e firmato. Qui bisognerà indicare e descrivere analiticamente e dettagliatamente i titoli di carriera, accademici, di studio e ogni altro tutolo professionale. I candidati portatori di handicap devono produrre apposita certificazione che specifichi gli eventuali sussidi necessari per lo svolgimento delle prove concorsuali, in relazione al tipo di handicap ed i tempi aggiuntivi necessari, pena la decadenza dal beneficio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X