stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Crisi dei call center, domani il "popolo delle cuffie" in sciopero a Palermo
LAVORO

Crisi dei call center, domani il "popolo delle cuffie" in sciopero a Palermo

call center, LAVORO, Palermo, Economia
L'ultima protesta dei lavoratori di Almaviva Palermo

Sciopero regionale dei call center domani in Sicilia. Cgil, Cisl Uil Palermo, con le loro categorie, i delegati, i lavoratori rappresentanti nelle Rsu e nelle Rsa, saranno domani al fianco dei lavoratori delle aziende di outsourcing. Raduno alle 9 in piazza Croci, nel centro del capoluogo siciliano. Il corteo si snoderà lungo la via Libertà, la via Ruggero Settimo, la via Cavour, fino a villa Whitaker, sede della prefettura.

«Scendiamo domani in piazza con i lavoratori dei call center per supportare le loro richieste per la regolamentazione del settore contro le delocalizzazioni selvagge e per sollecitare il governo nell’approvazione di emendamenti che garantiscano la crescita di questo comparto fondamentale delle telecomunicazioni», dicono il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo, il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana e il coordinatore territoriale Uil di Palermo Gianni Borrelli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X