stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Tgs si rifà il look, cambiano gli studi e la veste grafica
TELEVISIONE

Tgs si rifà il look, cambiano gli studi e la veste grafica

di
Palermo, Cultura
Giovanni Villino nei nuovi studi di Tgs

Un logo morbido, accogliente, senza spigoli, un unico blocco che si slancia verso un blu infinito; e al centro fa capolino un triangolo giallo sole. Tgs si veste di nuovo e ha pronti gli studi che accoglieranno da domani - lunedì 16 maggio - il tg, su cui svetta il nuovo elemento grafico disegnato da Danilo Li Muli. Un bell’impegno e un investimento importante che proietta la televisione verso una dimensione innovativa ed elegante, figlia di lavori contemporanei ma soprattutto della tecnologia digitale di ultimissima generazione, con ledwall e monitor che sanno di futuro.

«Come gruppo editoriale puntiamo moltissimo sulla tv, perché ci crediamo. Abbiamo fatto investimenti prioritari non soltanto nella parte strutturale ma anche nella regia – spiega Lino Morgante, a capo del gruppo editoriale Ses, che pubblica Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud -. Siamo coscienti che sia un mondo in cui si diventa vecchi velocemente, ma abbiamo voluto approfittare del cambiamento della normativa, creando una vera e propria “autostrada tecnologica” anche per altre tv regionali. Potenziamenti che garantiscono la vita delle due tv del gruppo, Tgs e Rtp, che, mantenendosi autonome come informazione, stanno programmando insieme trasmissioni “neutre”, non localizzate, ma di sicuro interesse regionale».

«Le nuove sfide della tecnologia digitale ci stimolano quotidianamente ad offrire un servizio sempre più efficace ed esaustivo – interviene Marco Romano, direttore responsabile di Giornale di Sicilia, Tgs, Rgs e Gds.it -. Mantenendo la barra dritta, sempre e comunque, sulla qualità dei contenuti dell’informazione, che fa di Tgs una tv leader nel panorama siciliano».

Per la responsabile delle news di Tgs, Marina Turco, «nuovi marchi, nuova scenografia, un passaggio storico per la nostra storica informazione. Rilanciamo per continuare a fare il nostro mestiere di giornalisti». Da qualche giorno Tgs in tutta l’Isola ha completato lo switch off ed è ora visibile sul Canale 12.

Fondatore di Gomez & Mortisia e professore universitario di Visual Design, Danilo Li Muli è autore del nuovo logo: «Abbiamo rielaborato graficamente la scritta precedente – spiega il creativo – per un logo di carattere, dal segno tipografico spesso e lineare, usando degli elementi arrotondati per fondere le lettere in un unico monogramma». Per Li Muli è anche un omaggio al padre. «Nel 1978 mio papà Gianni era a Tgs e curava la grafica di Amici per la palla, con uno straordinario Giorgio Li Bassi che cucinava dal vivo e parlava di calcio … Tgs ha sempre fatto parte della nostra famiglia».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X