stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Per Ernesto Maria Ponte arriva... "L’ora della fuga": in streaming la nuova commedia indipendente
CINEMA

Per Ernesto Maria Ponte arriva... "L’ora della fuga": in streaming la nuova commedia indipendente

di

Un piccolo film low cost che, complice il Covid, promette di «volare» sul web. L’ora della fuga è quella che si dice una commedia indipendente che da domenica sarà in streaming, on demand per un anno, sulla piattaforma Vimeo.

«Sono anni - dice il regista Alberto Russo - che giro corti, medio metraggi e documentari per il mio programma tv Arte&Cultura. La cinepresa per me non ha segreti». Adesso invece ha cambiato rotta. «Ho sentito il bisogno di fare qualcosa che mi appartenesse fino in fondo. È stata Daniela Di Benedetto a propormi di ricavare un film da uno dei suoi romanzi. I soldi ce li abbiamo messi noi, col contributo di pochi sponsor. E il budget di 15 mila euro è bastato per un medio metraggio di 39 minuti».

Coinvolti attori di tutto rispetto, rigorosamente palermitani sia nel cast che nel comparto tecnico.

«Sono comunque soddisfatto del risultato, ottenuto senza montare in cattedra, col garbo e la pacatezza che sono il mio stile di vita». Palermitane anche le location, incluso un noto supermercato, dove tutto ha inizio.

«Più che sul colore locale ho puntato sull’attualità del tema». Tutti palermitani, dunque; a partire da Daniela Di Benedetto - laurea in lettere, due diplomi al Conservatorio, prolifica scrittrice di racconti e romanzi – che ha scritto, musica, soggetto e sceneggiatura, mentre Alberto Russo firma anche montaggio e arrangiamento musicale.

Ma la carta vincente sono gli attori, Clelia Cucco ed Ernesto Maria Ponte.

Attore comico e «umorista» (autore dei suoi testi), maestro di «palermitudine», qui Ponte è in un ruolo semiserio.

Clelia invece, laurea in lettere antiche, stage e lavoro con Emma Dante, poi una propria compagnia Fiori di Carta, e infine l’Agricantus dove con Ernesto forma, anche nella vita, una coppia brillante e di successo.

«Nel film sono Giorgio e Gina alle prese con manie, idiozie e isterismi sempre più diffusi e attuali. I loro polemici duetti - assicura il regista - sono irresistibili». Anche la trama è particolare. Destino vuole che al supermercato Gina s’imbatta nella saccente Olivia Palma (Gabriella Di Napoli) sedicente esperta di alimentazione, che disapprova tutte le sue scelte. Proibita perfino l’acqua a buon mercato, pare venga direttamente dal Gange. Gina decide che a casa sua anche il gatto mangerà solo biologico. Sale di corsa, come sempre a piedi (con l’ascensore non si può mai sapere!) i sei piani di casa, e dà al marito la lieta novella, glissando sulle note spese. Sarà un crescendo spassoso di strani acquisti, ingombranti e costosissimi. E il bilancio familiare resta modesto: lui campa aggiustando computer di signore petulanti che mettono i suoi nervi a dura prova ... Fino a quando potrà resistere? Il finale vi sorprenderà. Vedere per credere.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X