stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, furto di pc a scuola, il preside li ricompra: rubati dopo tre giorni
LA DENUNCIA

Palermo, furto di pc a scuola, il preside li ricompra: rubati dopo tre giorni

furti, scuola, Palermo, Cronaca
La scuola Thomas More

Nella scuola Thomas More, paritaria bilingue in via Pacinotti 49, a Palermo, che ospita gli alunni di medie e liceo, in quattro giorni i ladri sono andati a rubare due volte riuscendo a portare via tutti i pc.

All’apertura dei cancelli, lunedì 19 settembre, la prima amara sorpresa: rubati tutti i computer della segreteria della scuola. Il rientro in classe per il nuovo anno scolastico è stato così amaro per il dirigente scolastico, Filippo Salmè che, per non creare disagi alla didattica e all’organizzazione scolastica ha riacquistato le attrezzature per la scuola. A distanza di appena tre giorni dal primo furto, oggi (giovedì 22 settembre), un nuovo brutto risveglio. Forzando la serratura di una porta, la scuola è stata nuovamente visitata dai ladri che hanno fatto razzia di tutti i computer della segreteria, nuovi di zecca.

«La cosa che ci dispiace di più - commenta Stefania Guccione, presidente della cooperativa Thomas More che gestisce l’istituto - è che rubare in una scuola è come rubare sapendo che stai in qualche modo impedendo a questa città di diventare migliore perché la scuola questo fa, educa i cittadini. È triste che rubino in una scuola ed è triste che lo facciano due volte in una settimana. Il danno maggiore, al di là della perdita economica dei 5 computer rubati, è quello di avere perduto tutti i dati che le attrezzature contenevano».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X