stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia a Palermo: sequestrati società, mezzi e conti correnti agli Inzerillo
PASSO DI RIGANO

Mafia a Palermo: sequestrati società, mezzi e conti correnti agli Inzerillo

Palermo, Cronaca

Sequestrata la società «Karton plastic» di via Castellana a Palermo. Il provvedimento è stato emesso dall’Ufficio Misure di Prevenzione Patrimoniali della Divisione Anticrimine della Questura di Palermo che ha dato esecuzione ai provvedimenti emessi dal Tribunale di Palermo - Sezione Misure di Prevenzione -, su proposte congiunte del Procuratore della Repubblica di Palermo e del Questore di Palermo.

La società è intestata ad Olimpia Caruso, la moglie di Francesco Inzerillo, appartenente alla famiglia mafiosa degli Inzerillo, che perse la guerra contro i corleonesi di Totò Riina e fu costretta a scappare negli Usa per fuggire alla vendetta del padrino. Sotto sequestro sono finiti anche alcuni mezzi dell’impresa e due conti correnti.
La società si trova nel quartiere Passo di Rigano. Qui si sarebbero incontrati più volte Inzerillo e il boss Settimo Mineo, l’anziano capomafia di Pagliarelli che ha presieduto l’ultima cupola di Cosa Nostra nel 2018 e poi è stato arrestato. Questa mattina i poliziotti della squadra mobile sono stati impegnati per la notifica del provvedimento di sequestro. Davanti all’immobile c’erano diverse volanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X