stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, giornalista fa foto a un incendio: aggredito. Lo sgomento dell'Ordine
PIAZZA OTTAVIO ZIINO

Palermo, giornalista fa foto a un incendio: aggredito. Lo sgomento dell'Ordine

Colpito con violenza Michele Sardo, direttore di PalermoLive. Francese: «Possibile che un cronista debba rischiare la vita per vicende di ordinaria cronaca come questa?»

Brutale aggressione ai danni di un giornalista a Palermo. «Città sempre più violenta e ostile nei confronti dei cronisti», sottolinea l’Ordine dei giornalisti di Sicilia che esprime affettuosa vicinanza a Michele Sardo, direttore di PalermoLive finito in ospedale, a Villa Sofia, dopo che ieri sera aveva documentato le fasi di un incendio in piazza Ziino.

«Ho dolori sparsi, sono stanco e traimatizzato - dice Sardo, che adesso è tornato a casa - ma sono tutto intero. A giorni saró anche pronto a riprendere il mio lavoro. Grazie ancora a tutti».

Al cronista è stato prima impedito di scattare foto, sottraendogli il cellulare, poi, visto il suo tentativo di recuperarlo, è stato circondato e pestato, nell’indifferenza di tante persone che hanno assistito alla scena. Solo l’intervento dei vigili ha evitato il peggio. Michele Sardo è stato portato in ospedale dal 118 in condizioni critiche, con sospetto attacco cardiaco.

«Ma che città è diventata Palermo?», si chiede il presidente dell’Ordine dei giornalisti Giulio Francese. «Possibile che un cronista debba rischiare la vita - aggiunge - per vicende di ordinaria cronaca come quelle di un incendio? E ancora si chiede il perché di tanta ferocia. E ce lo chiediamo anche noi. Troppe volte abbiamo dovuto raccontare di cronisti aggrediti, adesso diciamo basta. Chiediamo che gli autori di questa violenza siano identificati e puniti in modo esemplare, chiediamo al prefetto e alle altre autorità preposte di affrontare urgentemente il problema della sicurezza dei giornalisti che a Palermo è diventata ormai un’emergenza».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X