stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, meno bare ferme ai Rotoli ma ora è polemica per i detriti vicini alle tombe
CIMITERI

Palermo, meno bare ferme ai Rotoli ma ora è polemica per i detriti vicini alle tombe

L'amministrazione comunale assicura che i materiali abbandonati sono già stati controllati e verranno rimossi
cimitero dei rotoli, Igor Gelarda, Toni Sala, Palermo, Cronaca
Materiali abbandonati nei campi di inumazione ai Rotoli

A poco a poco il numero delle bare in attesa di sepoltura comincia a ridursi al cimitero dei Rotoli di Palermo. Un mese erano quasi mille, ora sono scese a 883. Ma le polemiche non si fermano e la Lega quasi ogni giorno attacca la gestione dell'emergenza.

Il capogruppo, Igor Gelarda, e la responsabile provinciale dei giovani, Elisabetta Luparello, in questi giorni hanno visitato ancora una volta l'area del camposanto dei Rotoli. «Nei campi di inumazione si trova di tutto - affermano - a cominciare dal materiale di scarto di muratura, lapidi provenienti da vecchie sepolture dismesse, detriti vari e immondizia lasciata, sembra a casaccio, un po' ovunque, anche fra i viali principali». «Sappiamo di questo materiale ed è previsto un intervento per eliminarlo», risponde l’assessore comunale ai Servizi cimiteriali, Toni Sala.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X