stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tre sicari, gli spari e la fuga: un agguato per eliminare Emanuele Burgio
PALERMO

Tre sicari, gli spari e la fuga: un agguato per eliminare Emanuele Burgio

omicidio, Vucciria, Emanuele Burgio, Palermo, Cronaca
Emanuele Burgio, il 26enne ucciso alla Vucciria

L'omicidio di Emanuele Burgio, il 26enne ucciso la scorsa notte a Palermo, è avvenuto nei pressi della trattoria Zia Pina, nel quartiere della Vucciria, gestita dalla famiglia del giovane.

Tre uomini sarebbe arrivati a bordo di due scooter. Uno di loro ha fatto fuoco contro la vittima. Tre, quattro colpi che non hanno dato scampo al giovane. Nessuna lite, dunque. Un agguato.

Le indagini sono coordinate dalla Dda di Palermo. Burgio non è stato mai arrestato. Gli agenti della squadra mobile stanno indagando sui contrasti nello spaccio di cocaina tra gruppi criminali della Vucciria e del Borgo Vecchio. Quando è arrivata la polizia sul luogo dell'agguato la zona era stata ripulita.

Gli agenti della scientifica hanno trovato tracce di sangue in via dei Tintori e un casco dentro una fioriera davanti all'hotel La Serenissima di via Chiavettieri e lo hanno sequestrato.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X