stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La scomparsa dei Maiorana a Palermo, archiviata l'inchiesta
IL GIALLO

La scomparsa dei Maiorana a Palermo, archiviata l'inchiesta

scomparsi, Antonio Maiorana, Stefano Maiorana, Palermo, Cronaca
Antonio e Stefano Maiorana

Il gip del tribunale di Palermo Marco Gaeta ha archiviato l’inchiesta nei confronti di Giuseppe Di Maggio, mafioso di Carini e Francesco Paolo Alamia, indagati per la scomparsa di Antonio e Stefano Maiorana, padre e figlio, spariti dalla circolazione il 3 agosto 2007 nel capoluogo siciliano e successivamente, con ogni probabilità, uccisi.

Alamia è morto un anno e mezzo fa, mentre nei confronti di Di Maggio non sono stati trovati elementi per ulteriori approfondimenti, così come era stato sollecitato dalla persona offesa, Rossella Accardo, ex moglie di Antonio e madre di Stefano Maiorana. La donna, assistita dall’avvocato Giacomo Frazzitta, si era opposta alla richiesta di archiviazione presentata dal pm Dario Scaletta. Di Maggio era difeso dall’avvocato Alessandro Campo, Alamia dall’avvocato Fabrizio Bellavista.

La stessa Procura non era riuscita a trovare riscontri alle ipotesi investigative, legate ad alcune intercettazioni ambientali e a pezzi di frasi che sembravano ricondurre la responsabilità all’anziano costruttore, già socio di Vito Ciancimino e dello stesso Antonio Maiorana.

Alamia sarebbe stato preoccupato dai possibili ricatti dell’uomo poi scomparso, relativi alle minacce di diffusione di un video hard. Nell’inchiesta era emerso anche il nome del super latitante Matteo Messina Denaro, ma anche qui non sono stati trovati riscontri sufficienti.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X