stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Aggredirono i poliziotti durante il funerale di un amico a Palermo, tre Daspo "fuori contesto"
ZISA

Aggredirono i poliziotti durante il funerale di un amico a Palermo, tre Daspo "fuori contesto"

aggressione, Palermo, Cronaca
I funerali di Agostino Cardovino

Hanno aggredito e "sequestrato" alcuni agenti di polizia lo scorso giugno durante i funerali di Agostino Cardovino, il ragazzo del quartiere Zisa di Palermo morto in un incidente stradale in via Regione Siciliana. Per tre giovani il questore ha adottato il Daspo in modalità "Fuori contesto".

Sono accusati di episodi di violenza fisica perpetrati a più riprese, nei confronti degli agenti che durante le esequie avevano sequestrato i giochi d’artificio che gli amici volevano fare esplodere durante il passaggio della bara. I poliziotti furono aggrediti e costretti a trovare riparo nell’istituito scolastico De Amicis per proteggersi dalle minacce. Con il provvedimento, è stato vietato ai tre giovani l'accesso allo stadio e agli altri luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive.

Il Daspo fuori contesto è un recente strumento normativo, che imporre il divieto di ingresso negli impianti sportivi anche a soggetti che si sono resi responsabili di atti di violenza commessi in ambiti diversi da quello sportivo, appunto "fuori contesto", per evitare che possano reiterarle negli stadi di calcio, aree di particolare rischio per l’ordine e la sicurezza pubblica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X