stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, focolai e contagi negli ospedali: chiusa una sala operatoria di Villa Sofia
L'EMERGENZA

Coronavirus, focolai e contagi negli ospedali: chiusa una sala operatoria di Villa Sofia

Negli ospedali è emergenza continua a causa del Coronavirus. A Villa Sofia, a Palermo, un’infermiera strumentista, che prepara i ferri della sala operatoria, è risultata positiva al Covid-19: l’azienda, come scrive Fabio Geraci sul Giornale di Sicilia in edicola, ha dovuto chiudere temporaneamente il primo piano del padiglione polichirurgico per la sanificazione ed è stato necessario spostare una ventina di interventi nelle sale operatorie del terzo e sesto piano. Secondo la Fials-Confsal le cause dei contagi sarebbero da ricercarsi nel mancato ricircolo dell’area all’interno dei locali.

Ma l'allarme dei sindacati riguarda anche altri ospedali di Palermo e provincia, come nel caso di Petralia Sottana dove entro il 15 novembre dovevano essere attivati 50 posti letto di Malattie Infettive e quattro di terapia intensiva Covid. Al momento, invece, la dotazione è rimasta uguale a quella dell’apertura, tanto che Michele Pepe e Gaetano Mazzola, rispettivamente responsabile aziendale del presidio ospedaliero di Petralia Sottana e segretario aziendale all’Asp per la Cisl Fp Palermo Trapani, chiedono al governo di tornare sui propri passi.

C'è poi il caso del Civico di Palermo dove si è sviluppato un altro focolaio nei reparti maxillo facciale e grandi ustioni con 11 sanitari positivi. "Non sono cluster preoccupanti - spiega il commissario per l'emergenza Covid di Palermo Renato Costa - Tutti i reparti sono isolati".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X