stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus a Palermo: avvocato positivo e allerta in tribunale, un caso all'Ucciardone
IL CASO

Coronavirus a Palermo: avvocato positivo e allerta in tribunale, un caso all'Ucciardone

Un avvocato penalista del Foro di Palermo è risultato positivo al Covid-19. Al rientro, dopo la sospensione feriale, il legale ha informato il Consiglio dell’Ordine di avere frequentato diversi ambienti del palazzo di giustizia (sia l’edificio vecchio sia il Nuovo), a partire dal 2 settembre e fino al 14. Il Consiglio del'Ordine ha inviato una mail per avvertire tutti gli iscritti, in cui sono indicati nel dettaglio tutti gli uffici, le aule e le cancellerie visitate.

Nella mail del Consiglio si precisa che il legale - oltre ad essersi posto in isolamento una volta appreso della positività - ha sempre «utilizzato correttamente i dispositivi di protezione individuale e di non essere mai entrato negli uffici restando, come previsto, all’ingresso dei medesimi». La mail si chiude - infine - con un invito «ai soli colleghi che abbiano motivo di temere un eventuale contagio da Covid, a mettersi in contatto con il Consiglio dell’ordine «per ogni necessità o chiarimento».

Altro caso, sempre nel capoluogo siciliano, con una guardia penitenziaria in servizio al carcere all’Ucciardone di Palermo che è risultata positiva al Coronavirus. Si tratta di un agente che lavora in una sezione in cui ci sono circa 90 detenuti. L’uomo è stato individuato attraverso l’indagine epidemiologica dell’Azienda sanitaria provinciale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X