stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Abusivismo a San Martino, villetta da demolire: ingiunzione della Procura revocata in Appello
TRIBUNALE

Abusivismo a San Martino, villetta da demolire: ingiunzione della Procura revocata in Appello

La villetta non sarà demolita. Lo ha deciso Corte di Appello di Palermo per un manufatto a San Martino delle Scale, a Monreale.

La vicenda risale al marzo 2019 quando A.A. ha ricevuto la notifica dell’ingiunzione a demolire emessa dalla Procura Generale, in esecuzione di una sanzione amministrativa accessoria emessa dal pretore di Monreale ben 21 anni prima, nel 1998.

E si sarebbe dovuto procedere alla demolizione della villetta, in cui risiedeva il proprietario con tutta la famiglia, entro trenta giorni.

Il proprietario dell’immobile, assistito dagli avvocati Giuseppe Brancato e Calogero Marino, ha quindi impugnato l’ingiunzione davanti al giudice e ha chiesto al Comune di Monreale di prendere atto dell’avvenuto rilascio della concessione edilizia in sanatoria a seguito del versamento dei canoni concessori effettuato nel 2004, contestualmente alla richiesta di condono.

I difensori hanno così ottenuto il rilascio della concessione edilizia in sanatoria dal Comune di Monreale, e la seconda sezione della Corte di Appello di Palermo, dopo una approfondita camera di consiglio, ha revocato l’ingiunzione a demolire la villetta disposta dalla Procura Generale, attestando definitivamente la regolarità urbanistica dell’immobile.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X