stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca “Furto di luce al ristorante Bye Bye Blues”: nei guai la chef stellata Di Benedetto
PALERMO

“Furto di luce al ristorante Bye Bye Blues”: nei guai la chef stellata Di Benedetto

La chef stellata Patrizia Di Benedetto, titolare di uno dei ristoranti più rinomati e conosciuti di Mondello, è finita nei guai. La 60enne è stata arrestata e condannata ad un anno per furto di luce. Così come riporta Leopoldo Gargano in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, è stata colta in flagrante con un magnete piazzato sul contatore Enel, escamotage per ridurre il conteggio dei consumi di energia elettrica, abbattendoli fino al 50 per cento e oltre.

L’accertamento dei carabinieri della stazione di Partanna e della compagnia San Lorenzo è scattato venerdì sera poco prima delle 22 e per la titolare del ristorante stellato è scattato l’arresto in flagrante, avvenuto con molta discrezione, aspettando che si concludesse la serata.

Patrizia Di Benedetto è stata condotta così ai domiciliari e, solo per una notte, la chef è rimasta agli arresti: ha scelto di essere processata con il patteggiamento: si è avvalsa della facoltà di non rispondere. È stata condannata ad un anno, pena sospesa, e ora proseguiranno gli accertamenti per stabilire la reale entità del furto di energia. Il ristorante è regolarmente aperto.

L'articolo completo sull'edizione del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X