stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti a Palermo, le ditte: "Senza soldi ci fermiamo", scatta l'allarme della Rap
DA GDS IN EDICOLA

Rifiuti a Palermo, le ditte: "Senza soldi ci fermiamo", scatta l'allarme della Rap

Nuova emergenza rifiuti all'orizzonte a Palermo. Il presidente della Rap, Giuseppe Norata, annuncia che se non verranno pagate le ditte di autotrasporto subito, si bloccherà la raccolta della spazzatura in città. La "Seap.srl" di Aragona, così come riporta Giancarlo Macaluso in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, ha minacciato di interrompere il servizio a meno che oggi non arrivi il versamento di 1,2 milioni per pagare i padroncini.

"Tutto il raggruppamento ha difficoltà a onorare gli stipendi al personale impiegato nella trasferenza dei rifiuti da Palermo a Catania" per questo "vi comunichiamo la sospensione del servizio a far data da lunedì 20 gennaio", si legge in una nota inviata a Rap giovedì scorso. Ecco che la situazione è al limite e Norata ha scritto una lettera a Palazzo delle Aquile, esponendo la situazione e mettendo, anche, le mani avanti: "Qualora da giorno 20 si dovessero bloccare i mezzi che effettuano il trasporto dei rifiuti da Bellolampo, il sottoscritto sarà costretto a bloccare la raccolta in città con il contestuale verificarsi di una emergenza ambientale e sanitaria su tutto il territorio cittadino".

Norata chiede il pagamenti degli extracosti su cui c'è un rimpallo di responsabilità Comune-Regione.

L'articolo completo sull'edizione del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X