stampa
Dimensione testo
GIALLO

Palermo, furto in casa del sostituto procuratore De Leo: indagini in corso

Si continua ad indagare sul furto messo a segno in casa del sostituto procuratore Gianluca De Leo, magistrato della Direzione distrettuale antimafia, nella giornata di ieri.

Nell’abitazione del centro storico di Palermo, sono intervenuti, ieri pomeriggio, i carabinieri e i vigili del fuoco per aprire la porta dell’appartamento che era chiusa dall’interno. Non è stato trovato segno di effrazione ma la casa è stata messa a soqquadro.

Per effettuare i rilievi nell’appartamento e identificare gli autori del furto, è intervenuta la Scientifica. Da capire, come riporta il Giornale di Sicilia in edicola, se si tratti di un semplice furto o se i ladri cercassero qualcosa in particolare, come documenti o hard disk.

Nel recente passato si sono verificati altri episodi che hanno riguardato giudici o magistrati, anche della Direzione distrettuale antimafia.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X