POLIZIA

Maxi furto in una gioielleria a Palermo, recuperata la refurtiva: un arresto e una denuncia

di

Furto in una gioielleria per un valore di circa 10.000 euro la scorsa notte, con la refurtiva che è stata recuperato dagli agenti della polizia, che hanno arrestato un pregiudicato di 74 anni, Ignazio Lo Coco, originario del Capo.

Gli uomini della Squadra Mobile, attraverso lo sviluppo di alcuni spunti investigativi, confermati dalle immagini dei sistemi di videosorveglianza, hanno orientato da subito i loro sospetti, quale possibile autore del furto, verso un soggetto loro noto, residente nel quartiere del Capo. Recatisi, pertanto, nel popolare quartiere hanno notato Lo Coco,  prima entrare per poi uscire frettolosamente e con atteggiamento sospetto e con in mano una busta in plastica di colore bianco, da un’abitazione. I poliziotti lo hanno quindi immediatamente raggiunto e fermato, verificando il contenuto di quella busta: numerosi monili in oro ed in metallo, alcuni dei quali ancora muniti di targhetta, gli oggetti rinvenuti al suo interno.

L’ulteriore perquisizione all’interno dell’abitazione da cui Lo Coco era uscito, appartenente ad un 28enne palermitano, fortemente indiziato di aver commesso il furto e sul quale si erano appunto da subito orientati i sospetti degli investigatori, ha consentito inoltre di rinvenire altri preziosi con l’etichetta ancora apposta e della medesima fattura di quelli rinvenuti addosso a Lo Coco.

Alla luce di quanto emerso ed accertato dagli agenti della mobile, il 74enne palermitano è stato arrestato nella flagranza del reato di ricettazione, mentre il 29enne deferito all’autorità giudiziaria, quale presunto autore del furto alla gioielleria.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X