stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, titolare di un supermercato finge di essere stato rapinato per intascare l'assicurazione
POLIZIA

Palermo, titolare di un supermercato finge di essere stato rapinato per intascare l'assicurazione

di
rapina, simulazione di reato, titolare supermercato, Palermo, Cronaca
Commissariato Porta Nuova

Finge di essere stato aggredito e rapinato della somma di 15 mila euro. Si tratta del titolare di un supermercato di Palermo che finge di essere stato vittima di una rapina per intascare il risarcimento assicurativo. La polizia lo ha scoperto e lo ha denunciato per simulazione di reato.

Gli agenti hanno raccolto la denuncia di una misteriosa rapina da parte del  titolare di un supermercato. L'uomo ha raccontato ai poliziotti di essere staro aggredito in strada in circostanze confuse e contraddittorie. Ha riferito che i ladri gli avrebbero rapinato la somma di quindicimila euro che portava addosso, l'incasso della sua attività commerciale.

I  poliziotti della sezione investigativa del commissariato Porta Nuova hanno capito che la rapina sarebbe avvenuta sulla pubblica via ed in un preciso luogo, dove ci sono numerose telecamere di negozi della zona.

Ad insospettire gli agenti sulla veridicità del racconto alcuni elementi come la data della denuncia innanzitutto, non immediata o rivolta al 113 ma differita di qualche giorno, alcune contraddizioni sul luogo e il tempo e, soprattutto, la visione dei filmati registrati dalle telecamere che hanno fatto capire che non c'era stata alcuna rapina.

L'uomo messo alle strette è crollato dinanzi ai poliziotti ed ha ammesso di avere totalmente inventato la storia per beneficiare di una iniezione di liquidità che il risarcimento assicurativo avrebbe rappresentato per il bilancio della sua attività commerciale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X