VIA CANDELAI

A Carnevale con una divisa dell'esercito, denunciato un dj a Palermo

di

Denunciato per essersi travestito con una divisa da sottotenente dell'esercito italiano: è quanto accaduto a un giovane dj di 25 anni durante una festa di carnevale in un locale di via Candelai a Palermo.

A denunciarlo gli agenti della polizia municipale durante i controlli nei locali della movida tra via Candelai e piazza Rivoluzione.

Il venticinquenne indossava una divisa dell'esercito italiano con i gradi di sottotenente e lo stemma della Brigata Corazzata "Vittorio Veneto" e per questo, i vigili urbani lo hanno denunciato all'autorità giudiziaria per porto abusivo di divisa in pubblico, mentre la giacca - con tanto di numero di matricola -  è stata sequestrata.

Gli agenti hanno poi proseguito ulteriori controlli sulla sicurezza alimentare e la tutela del consumatore. Sono  dediti alla somministrazione di alimenti e bevande. Sono scattate sanzioni per un totale di circa 12.000 euro e denunciate tre persone per disturbo della quiete pubblica.

In un locale di via dei Candelai l’attività è stata sequestrata ed immediatamente interrotta, perché sprovvista di autorizzazione sanitaria e alla somministrazione alimenti e bevande. Inoltre, il titolare che preparava e vendeva alcolici è stato sanzionato perché sprovvisto dell'attestato di alimentarista.

In un locale di piazza Rivoluzione, invece, sono stati denunciati il gestore e il disc jockey per disturbo della quiete pubblica e sono state sequestrate le apparecchiature musicali, per diffusione di musica all'esterno del locale, rinvenuto a porte aperte, oltre l'orario consentito.

Altre sanzioni sono scattate, per le difformità rilevate nella relazione fonometrica rispetto alle apparecchiature utilizzate, per la mancanza dell’apparecchio alcool test per la mancata esposizione del listino prezzi dei cocktail.

Ancora in piazza Rivoluzione, a causa della musica ad alto volume oltre l'orario consentito, è stato denunciato il titolare di un pub per disturbo della quiete pubblica, oltre al sequestro delle apparecchiature musicali.

Sono state inoltre comminate sanzioni per le gravi ed evidenti carenze igienico-sanitarie delle attrezzature e dei piani di lavoro. Gli agenti hanno trovato bevande ed alimenti conservati vicino ai rifiuti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X