TRIBUNALE

Operazione Apocalisse in due condannati a Palermo per estorsione

di
operazione apocalisse, Palermo, Cronaca
Tribunale di Palermo

PALERMO. Il Tribunale ha condannato due imputati arrestati nell’operazione Apocalisse nella quale nel 2014 furono arrestate un centinaio di persone. Gran parte sono state già condannate nei due tronconi del giudizio di primo grado: quello con il rito ordinario e quello con l’abbreviato. In tutto circa ottanta persone a cui sono stati inflitti complessivamente 700 anni di carcere.

Dal troncone in ordinario erano state stralciate quattro posizioni. Oggi, dopo circa cinque ore di camera di consiglio, i giudici hanno inflitto 5 anni anni a Benedetto Alfano in continuazione con una precedente condanna, 6 anni e 8 mesi per Fabio Gloria. Assolti Carmelo Cusimano e Ciro Guccione. Gli imputati erano accusati di estorsione aggravata.

A luglio scorso i giudici avevano stralciato le loro posizioni perché in una perizia mancavano delle conversazioni che li riguardavano. Gli imputati sono finiti in carcere nelle operazioni di polizia del 2014 e del 2015. I blitz decapitarono i clan di San Lorenzo, Resuttana, Acquasanta e Partanna Mondello e ricostruirono diverse ipotesi di estorsione. Le indagini sono state condotte dalla Dda di Palermo e in particolare dai sostituti Amelia Luise, Annamaria Picozzi, Roberto Tartaglia, Francesco Del Bene.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X