stampa
Dimensione testo
COMUNE

Rinvio Ztl a Palermo, Orlando e Catania: "In vigore dal 15 aprile"

di
Oggi il Tar aveva dato la sospensiva al provvedimento almeno fino al 6 aprile, quando si pronuncerà sul ricorso di 200 cittadini

PALERMO. Non più il primo aprile, ma il 15. E' stata spostata di due settimane l'entrata in vigore delle zone a traffico limitato a Palermo. Lo hanno annunciato in conferenza stampa a Palazzo Galletti il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e l'assessore alla Mobilità, Giusto Catania.

Dietro la nuova decisione dell'amministrazione comunale ci sarebbero alcuni problemi di natura tecnica. "Abbiamo sottoposto tutte le nostre strutture a stress - ha detto il sindaco - avevamo previsto un crono-programma. C'é stato un problema con Poste italiane per i pagamenti on line. Abbiamo deciso di spostare l'entrata in vigore al 15 aprile".

La validità dei pass già emanati sarà prorogata automaticamente. Secondo i dati forniti dall'assessore comunale alla Mobilità, Giusto Catania, le registrazioni per richiedere il pass sono ad oggi 26.276; 3.816 sono stati rilasciati dagli sportelli dell'Amat; 1.589 quelli che fanno parte della cosiddetta Lista bianca, cioè mezzi di servizio e portatori di handicap.

Poi riferendosi al provvedimento del Tar di Palermo che ha emanato un decreto presidenziale che sospende le Ztl in attesa dell'udienza fissata il 6 aprile per pronunciarsi sul ricorso presentato da circa 200 cittadini che chiedono l'annullamento del provvedimento, Orlando ha detto: "Il Tar conferma la scelta del Comune. Salutiamo il provvedimento dei giudici emanato per ragioni tecniche, così come per ragioni tecniche abbiamo deciso di far partire le Ztl tra 15 giorni. Andiamo a braccetto con il Tar, attendiamo la decisione del 6 aprile che rispetteremo senza strumentalizzazioni".

La decisione del rinvio dell’entrata in vigore della Ztl prevista per domani è stata determinata dal mancato avvio del pagamento elettronico. “Si tratta – ha detto Orlando -  di una decisione legata a ragioni tecniche-informatiche che hanno causato ritardi nel sistema online di accesso al pass". Il sindaco ha detto che l’amministrazione non si aspettava che “Poste Italiane potesse avere questi problemi e per questo da sabato avremmo una o due banche che consentiranno il pagamento online.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X