IN VIA LULLI

Palermo, investe una donna e scappa via: poi ci ripensa e va dai carabinieri

di
L'incidente è avvenuto in via Giovan Battista Lulli, dove una donna di 63 anni è rimasta ferita. I soccorsi l'hanno trovata sulla carreggiata, all'altezza di un negozio di ottica

PALERMO. Ha investito una donna con la propria auto a Palermo, ma anziché fermarsi per soccorrerla, avrebbe continuato la sua corsa. Più tardi, probabilmente assalita dai sensi di colpa, ha deciso di costituirsi alla caserma dei carabinieri della compagnia di Carini, città in cui la responsabile dell'incidente risiede.

Al volante dell'auto "pirata" c'era, infatti una ragazza nei cui confronti è già è scattata la denuncia per omissione di soccorso. L'incidente è avvenuto poco prima delle 23 in via Giovan Battista Lulli, dove una donna di 63 anni è rimasta ferita. I soccorsi l'hanno trovata sulla carreggiata, all'altezza di un negozio di ottica: era dolorante ed ha immediatamente riferito che la macchina che l'aveva investita mentre stava attraversando la strada, era scappata via.

L'ambulanza del 118 ha trasportato la donna all'ospedale di Villa Sofia, dove per fortuna è stata esclusa la riserva sulla vita. Le indagini sono condotte dai vigili urbani dell’infortunistica. In via Lulli sono arrivati gli agenti della sezione Infortunistica della polizia municipale di Palermo per ricostruire con esattezza la dinamica dell'incidente, durante il quale, peraltro, l'automobilista aveva perso la targa. Ancor prima che i caschi bianchi risalissero all'identità della conducente dell'autovettura, la ragazza ha deciso di costituirsi alle forze dell'ordine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X