stampa
Dimensione testo
LA REAZIONE

Palermo escluso dalla B, Tuttolomondo: "Faremo di nuovo ricorso"

di

"Proseguiamo con i ricorsi nei successivi gradi e, da ultimo, in sede amministrativa. Attendiamo l'ufficialità del provvedimento non ancora sin'ora notificato, per opportune valutazioni e motivi". Lo dice Salvatore Tuttolomondo, direttore finanziario di Arkus, a Gds.it, commentando l’esclusione del Palermo dalla Serie B. Ripescato il Venezia che aveva perso il play-out con la Salernitana.

La notizia arriva proprio nel giorno in cui il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha presentato a Palazzo delle Aquile il bando per l’individuazione della nuova società sportiva che prenderà il titolo sportivo del Palermo ripartendo dalla Serie D.

Il Consiglio Federale ha deciso inoltre di riammettere al prossimo campionato di Serie C il Fano, la Paganese e la Virtusvecomp, mentre sono state ripescate il Modena e il Reggio Audace. Fuori invece Cerignola e Bisceglie.

"Quella del Palermo è l’esclusione più evidente e che colpisce più di tutti", dice il presidente federale Gabriele Gravina, al termine di un consiglio che ha visto riammettere queste squadre in Serie C.

Esulta il presidente del Venezia, Joe Tacopina: "Dico solo che ci hanno restituito d’ufficio quello che ci spettava di diritto ma in queste settimane ho perso cinque anni della mia vita perchè non riuscivo a capacitarmi di quanto successo ma pur nella grande gioia del momento rimane l’amarezza per come è stata gestita la vicenda e per quello che ha subito il Venezia e i suoi tifosi. Non è possibile imporre un playout a quasi un mese di distanza dalla fine della regular season e attendere metà luglio per chiudere la pratica".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X