IL FUTURO ROSANERO

Palermo, la Serie C non frena Arkus: ma un aiuto potrebbe arrivare anche dal Torino di Cairo

Palermo penalizzazione, Palermo serie C, Rino Foschi, Urbano Cairo, Palermo, Calcio
Urbano Cairo, presidente del Torino

Lo spettro della Serie C non frena Arkus che ieri ha annunciato l’immissione nelle casse del club di quasi 10 milioni. E se da una parte si spera in una permanenza in Serie B (giovedì l’udienza in Corte federale di appello) dall’altra si fanno i conti sulla concreta possibilità che il Palermo debba ripartire dalla terza serie.

Un grave danno economico, anche perché la società rosanero perderebbe anche la Primavera, appannaggio solo delle squadre di Serie A e Serie B. Ma dalla Serie A, come scrive Benedetto Giardina sul Giornale di Sicilia in edicola, c’è chi tende la mano al Palermo. È il caso di Urbano Cairo, in buoni rapporti con Foschi, che ha lavorato in passato per il Torino.

Nell’eventualità di una retrocessione dei rosanero in Serie C potrebbero nascere una sorta di asse con i granata per aiutare i rosa sia col mercato in uscita che con quello in entrata, mandando in Sicilia qualche giovane della Primavera.

Sul fronte squadra, il Palermo ha la certezza che se dovesse ripartire dalla Serie C, la rosa verrà smantellata. Nestorovski sarebbe il primo a partire e potrebbe accasarsi alla Stella Rossa, che ha vinto il campionato serbo. All’addio del macedone si aggiungerebbe quello dei giocatori col contratto in scadenza: Rajkovic, Aleesami, Haas, Falletti, mentre Rispoli e Jajalo se il Palermo restasse in Serie B potrebbero essere confermati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X