stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Palermo verso la sfida col Cesena, preoccupano le condizioni di Belotti
SERIE A

Il Palermo verso la sfida col Cesena,
preoccupano le condizioni di Belotti

L'attaccante rosanero si è sottoposto alle cure dei fisioterapisti per un trauma distorsivo contusivo alla caviglia sinistra

PALERMO. È proseguita la preparazione del Palermo, in vista della partita contro il Cesena di Pierpaolo Bisoli, in programma domenica alle ore 15, al Renzo Barbera. Andrea Belotti e Achraf Lazaar sono rientrati in sede dopo gli impegni con le Nazionali. L'attaccante rosanero si è sottoposto alle cure dei fisioterapisti per un trauma distorsivo contusivo alla caviglia sinistra. Le sue condizioni verranno rivalutate nella giornata di domani, come riporta il sito ufficiale del club rosanero. Regolarmente in gruppo l'esterno marocchino. Edgar Barreto, invece, ha lavorato con i preparatori fra campo e palestra. Oggi per i rosa doppio allenamento. Al mattino la squadra rosanero è stata divisa in due gruppi, che hanno alternato lavoro tattico in campo ed esercizi in palestra.

Nel pomeriggio, esercitazioni tecniche, partite a tema ed una partita in campo ridotto, sotto gli ordini di mister Iachini. Intanto, in giornata, si sono susseguite voci su una possibile cessione del Palermo ad un gruppo di imprenditori messicani. Guglielmo Miccichè, intanto, conferma la volontà del club rosanero di “valutare” altre ipotesi: “Faccio una premessa: Zamparini è qua dal 2002, è il presidente più longevo nella storia del Palermo. Detto questo, l'idea alla base dei progetti di Zamparini è quella di trovare dei partner che lo possano affiancare nella crescita della società e magari, in futuro, rilevarla interamente. E' un passaggio virtuoso, le trattative sono in atto ma i tempi saranno sicuramente lunghi”.

Intanto, sul gruppo di imprenditori messicani, intenti a rilevare il Palermo Calcio, si è parlato anche di un intermediario, un noto procuratore palermitano. Si pensa a Beppe Accardi, anche se l’agente ha smentito categoricamente: “Io non c'entro, non capisco come mai si parli di me – dice Accardi - non conosco l'operazione e neppure i potenziali acquirenti. Il mio nome non ha nulla a che vedere con quanto apparso oggi sulla stampa”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X