stampa
Dimensione testo

Tram a Palermo, rivoluzione alla viabilità
Da oggi chiuso al traffico il ponte Pitré

Il nuovo provvedimento dopo la riapertura anticipata della rotonda di piazza Einstein. Operai al lavoro sulla tratta della linea 3
Palermo, Archivio

PALERMO. Dopo la conclusione a tempo di record dei lavori per il tram alla rotonda di piazza Einstein da oggi sarà chiuso al traffico e ai pedoni il ponte Pitrè. E scatterà una piccola rivoluzione nella zona: i flussi veicolari che arriveranno dalla parte a valle e a monte dell’arteria saranno costretti a proseguire sulla carreggiate laterali. Nessuna variazione alla circolazione per quanto riguarda le due carreggiate centrali di viale Regione Siciliana, sia quella in direzione Catania, che quella in direzione Trapani. Il provvedimento, secondo quanto previsto dall’ordinanza comunale, rimarrà in vigore sino al 20 settembre, ma non è escluso, come è avvenuto per i lavori alla rotonda di piazza Einstein, che l’impresa possa ultimare le opere prima della data prevista e in quel caso sul ponte la circolazione tornerebbe alla normalità entro l'inizio del nuovo anno scolastico previsto in città dal 17 settembre. E dalla polizia municipale arriva l’appello alla collaborazione da parte dei cittadini e in particolare dei residenti della zona a monte e a valle di via Pitré, del resto si tratta di un’infrastruttura nevralgica per la circolazione, e a beneficiarne sarà tutta la città, ma soprattutto i cittadini che abitano proprio in questa zona. Alla fine dell’anno prossimo, se non ci saranno intoppi, le tre linee del tram saranno tutte in funzione. I lavori. Da domani, dunque, l’area del cantiere interesserà il ponte di collegamento fra la parte a valle e quella a monte di via Pitré. Qui i lavori sarebbero dovuto partire a metà settembre, ma dopo la riapertura della rotonda di piazza Einstein con ventidue giorni di anticipo rispetto al termine fissato, i tecnici della Mobilità hanno deciso di far partire il piano da domani. Del resto annunciando l’avvio dei lavori sul ponte di via Pitré il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Mobilità Giusto Catania avevano elogiato le maestranze della Sis che stanno svolgendo «un apprezzabile lavoro» e nello stesso tempo avevano sottolineato l’importanza di poter aprire il ponte entro l’inizio dell’anno scolastico che è previsto per il 17 settembre. «Gli operai della Sis – spiega l’ingegnere Marcello Caliri del settore Mobilità del Comune che ha messo a punto l’ordinanza – in particolare dovranno effettuare gli scavi per realizzare le piattaforme in cemento armato sulle quali posare poi i binari». Si tratta della linea 3 del tram quella che collegherà corso Calatafimi con piazza Einstein: i binari sulla circonvallazione saranno posati sul lato sinistro delle corsie laterali. La viabilità. Con il ponte chiuso il semaforo all’incrocio fra via Pitré e viale Regione Siciliana sarà disattivato o reso a luce lampeggiante. Gli automobilisti che percorreranno la parte a valle di via Pitré diretti sulla carreggiata in direzione di Catania o nella parte a monte dell’arteria, dovranno svoltare a destra per la carreggiata laterale e proseguire sino a piazza Einstein e quindi tornare indietro. Viceversa per coloro che arriveranno dalla parte alta di via Pitrè o da via Perpignano diretti verso la parte a valle di via Pitré o sulla carreggiata in direzione di Trapani, giunti in viale Regione Siciliana, dovranno svoltare a destra e proseguire sino allo svincolo di corso Calatafimi e tornare indietro. Sempre secondo l’ordinanza, non appena sarà possibile, le maestranze potranno collocare delle passerelle sul ponte per consentire gli attraversamenti da valle a monte e viceversa ai pedoni e ai disabili. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X