Palermo, ad un anno dalla frana via Ruffo di Calabria chiusa al traffico: la protesta dei residenti

Brutta sorpresa questa mattina per i residenti di via Ruffo di Calabria, a Baida, che si sono ritrovati la strada chiusa e "sorvegliata" da una pattuglia della polizia municipale.

Da tempo i cittadini lamentano la pessima condizione della strada, dopo che circa un anno e mezzo fa è ceduto parte del manto stradale. Da quel giorno la strada è stata parzialmente interdetta al traffico: il Comune ha disposto la chiusura della semicarreggiata per circa 100 metri (dal civico 17) in direzione di San Martino.

La parziale chiusura è delimitata da segnaletica orizzontale, verticale e luminosa che, però, spesso era assente a causa del vento e dei furti.

I residenti hanno più volte chiesto un intervento affinchè fosse riparata la strada e fosse sistemata in maniera definitiva ma stamattina l'amara sorpresa.

Ieri, dopo l'ennesima sollecitazione, l'architetto del servizio comunale di Protezione Civile, Francesco Mereu ha effettuato un sopralluogo disponendo, visto la pericolosità, la chiusura d'urgenza della strada.

Stamattina è scattato il caos con gli automobilisti che dovevano percorrere la strada per recarsi nei luoghi di lavoro. "Chiediamo la revisione dell'ordinanza - dichiara Antonio Abbonato, presidente di un'associazione ambientalista del luogo -. Va bene chiudere un tratto di carreggiata ma non tutta la strada. Ho scritto anche al sindaco affinchè intervenga e contattato l'assessore Arcuri che ci ha assicurato che sta verificando come intervenire".

"Un accorgimento buono soltanto per l’immediato, ma certo non risolutivo del problema, considerato che già qualche mese fa, nel giugno 2018, lo stesso Comune aveva emesso un avviso scioccante, con il quale consigliava i cittadini a “trasferire le camere da letto nelle stanze più distanti dal monte”", ha dichiarato Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell'Udc che chiede un intervento dell'amminstrazione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X