GDS IN EDICOLA

Guasti e gasolio finito, riscaldamenti spenti: proteste nelle scuole a Palermo e provincia

scuola al freddo, scuola freddo, Palermo, Cronaca
Scuole al freddo, studenti protestano all Istituto Marco Polo di Palermo

Scuole palermitane al freddo dalla città alla provincia. Come ogni anno, in inverno si ripresentano gli stessi problemi: scorte di gasolio finite, ritardi nella consegna, guasti non previsti a tubature e caldaie, impianti inutilizzabili perché mancano i certificati. Sull'argomento un approfondimento di Alessandra Turrisi sul Giornale di Sicilia, che fa una mappa dei disagi fra gli istituti scolastici di città e provincia.

Intanto scoppiano le proteste degli studenti, che quando le temperature calano puntualmente cominciano a soffrire. "Abbiamo i riscaldamenti fuori norma e non possiamo accenderli per motivi di sicurezza" dicono gli studenti dell'istituto Marco Polo di Palermo, questa mattina in protesta.

Gli alunni hanno inviato un messaggio alla pagina Facebook del Giornale di Sicilia: "Non possiamo continuare cosí - scrivono -, a scuola si gela. Molti portano a scuola coperte e la scuola non può fare nulla poiché la competenza è della Città metropolitana. Da due giorni non entriamo in classe per il freddo e siamo qui nell'atrio a rifiutare di fare lezione all'interno delle aule che sfiorano la temperatura di 7°/8°. Chiediamo che il sindaco e la città metropolitana possano intervenire al più presto".

Altri dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X