LA STORIA

Crea un videogioco per chiedere la mano della sua fidanzata a Termini Imerese

di

Crea un videogioco per chiedere la mano della sua fidanzata a Termini Imerese. Si tratta di un ragazzo, Pietro Muscarella, originario di Sciara che dopo undici anni di fidanzamento con la sua ragazza, Laura Indovina, termitana lo scorso 5 gennaio in occasione del trentesimo compleanno della sua fidanzata ha creato una festa evento.

Pietro ha proiettato il videogioco e ha messo in mano alla sua fidanzata un joypad durante la festa. Così Laura ha percorso il giardino di mamma e papà, la storia dei nove mesi di gravidanza per poi proseguire, tunnel dopo tunnel, attraverso le foto della sua l'infanzia e l'adolescenza, per arrivare fino alla notte del loro primo bacio a casa degli amici Marco e Laura e poi proseguire step dopo step alla "casa dolce casa".

Alla fine, in lontananza, Laura ha raggiunto un arco con la scritta "manca soltanto una cosa", proseguendo Laura ha visto una chiesa con delle guglie e dal basso è arrivata la scritta  "mi vuoi sposare". Così Pietro si è inginocchiato davanti a Laura e le ha chiesto di sposarsi.

I due giovani si sposeranno il prossimo settembre nel Santuario Madonna della Consolazione a Termini Imerese. Laura e Pietro, però, andranno a vivere a Bergamo dove il ragazzo ha trovato lavoro come grafico di computer.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X