Tradizione e modernità, a Palermo “Soundtracks Project” il nuovo album dei Metamorphosis

Presentato al Teatro Santa Cecilia di Palermo il nuovo album dei Metamorphosis. Sul palco il violinista italiano Franco Mezzena e la trombettista palermitana Marianna Musotto.

Il nuovo disco si intitola “Soundtracks Project”, e si tratta di un progetto crossover che unisce tradizione e modernità, che vede nella riproposizione delle colonne sonore dei più grandi film della storia del cinema, la presenza di una formazione prettamente cameristica.

Hanno suonato nel disco: Franco Mezzena al violino, Marianna Musotto alla tromba, Stefano Giavazzi al pianoforte, Michele Colaci al basso e Alessandro Monteduro alle percussioni.

“È un progetto che avevo in mente da tempo”, racconta Franco Mezzena dopo il suo recente successo ottenuto alla Carnegie Hall di New York interpretando il Concerto Op. 64 di Mendelssohn, con la direzione di John Rutter.

“Un progetto realizzato con la giusta combinazione artistica e umana trovata dopo tempo, che vede la collaborazione della giovane trombettista siciliana Marianna Musotto e del pianista Stefano Giavazzi, Michele Colaci al basso e Alessandro Monteduro alle percussioni, grazie allo splendido lavoro di Ermanno Corrado che ne ha curato gli arrangiamenti”, conclude.

Scrive Mezzena di Marianna Musotto: "Marianna Musotto è un eccellente trombettista. Oltre al talento indescrivibile, l'ho scelta come partner per la bellezza del suo suono. Ha una varietà davvero straordinaria di dinamiche che la pone ai vertici della sua categoria".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X