L'ORDINANZA

A Capaci niente più stoviglie e piatti di plastica: stop alla vendita dall'1 febbraio

di

Stop all'uso e alla vendita di sacchetti, bicchieri piatti e posate di plastica a Capaci. Il sindaco Pietro Puccio ha messo al bando a partire dal primo febbraio 2019 la plastica.

Con la nuova direttiva, inserita nell’ordinanza sindacale del 4 dicembre 2018,  il primo cittadino detta le nuove norme circa il divieto dell’uso e della commercializzazione di sacchetti e stoviglie di plastica con l’obiettivo di ridurre la quantità di rifiuti  ed incrementare la percentuale di raccolta differenziata finalizzata al riutilizzo, al riciclo e al recupero delle frazioni organiche e dei materiali recuperabili riducendo, in modo sensibile, la quantità di rifiuti secchi.

Puccio ha dichiarato che si tratta di: “Una scelta amministrativa consapevole che mira a mantenere il nostro Comune all’avanguardia nella gestione responsabile dei rifiuti urbani, in perfetta adesione ai criteri fissati dalle normative nazionali, comunitarie e le ultime ordinanze del presidente della Regione Siciliana".

I negozi, le attività artigianali e di somministrazione alimenti e bevande dall'1 febbraio 2019 non potranno distribuire ai clienti sacchetti in materiale non biodegradabile.

I titolari di ristoranti, bar  pizzerie, paninerie, take-away, rosticcerie, friggitori che somministrato  alimenti e bevande, inclusi gli stabilimenti balneari e i chioschi, potranno distribuire agli acquirenti esclusivamente posate, piatti, bicchieri di qualsiasi dimensione, cannucce, mescolatori di bevande monouso in materiale biodegradabile e compostabile.

Ai supermercati, botteghe di vicinato, salumerie ed ogni altro esercizio commerciale abilitato alla vendita di stoviglie per alimentari e cotton fioc è vietata la vendita di qualsiasi materiale monouso in plastica ed altro materiale non biodegradabile.

I commercianti, i privati, le associazioni, gli enti in occasione di feste pubbliche e sagre potranno distribuire al pubblico, visitatori e turisti, esclusivamente posate, piatti, bicchieri e sacchetti monouso in materiale biodegradabile e compostabile.

I residenti a Capaci si dovranno dotare di sacchetti monouso per la spesa in carta o altro materiale biodegradabile e compostabile, ovvero borse riutilizzabili a rete in stoffa o tessuto. Tutti i visitatori di questo Comune sono obbligati ad utilizzare esclusivamente posate, piatti, bicchieri sacchetti monouso in materiale biodegradabile e compostabile.

Proprio ieri il sindaco Puccio si era congratulato con i suoi concittadini per i dati ufficiali relativi alla percentuale di raccolta differenziata del mese di novembre, nel quale si superato il 46%. "Un dato fino a pochi mesi fa inimmaginabile, che ci inorgoglisce ma che non ci soddisfa. Siamo cocciuti, ostinati e determinati. Dobbiamo non solo consolidare le percentuali di raccolta differenziata sin qui raggiunti, ma nel giro di alcuni mesi dobbiamo oltrepassare con slancio la soglia psicologica del 50 per cento", aveva scritto in un post su Facebook il primo cittadino.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X