Palermo, il Benevento "spaventa" Stellone: "Sono forti, ma non molleremo"

Da un anticipo all’altro. Dopo il pareggio di venerdì scorso a Verona che ha lasciato non poco l’amaro in bocca per non aver vinto una partita per lunghissimi tratti dominata si passa a un altro scontro con una diretta pretendente alla promozione, ovvero il Benevento.

Il tutto mentre le vicende societarie, ovvero il cambio di proprietà e le notizie da tribunale restano abbondantemente fuori dal "Tenente Onorato" di Boccadifalco. "Non dobbiamo nasconderci. La squadra che ho mi permette di tenere una mentalità vincente - ammette il tecnico dei rosanero Roberto Stellone - Questo però non sempre basta. Saranno importanti rabbia, voglia e determinazione".

"Tutti i calciatori in rosa in allenamento cercano sempre di dare il massimo. Questo è uno dei nostri punti di forza. Quella di non mollare mai è una delle caratteristiche di questa squadra. Il gruppo si è reso conto di essere forte. Adesso però non dobbiamo fermarci. Affrontiamo una squadra forte, distante da noi cinque punti".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X