GDS IN EDICOLA

Mafia ad Altavilla, il pentito: «Boss spogliato per umiliarlo»

Cosa Nostra, mafia altavilla, Andrea Lombardo, Francesco Lombardo, Palermo, Cronaca
Andrea Lombardo

Boss spogliato, denudato, come gesto di umiliazione per avere "sgomitato". È quanto raccontato dal collaboratore di giustizia Andrea Lombardo, figlio del boss Francesco. Il "pentito" ricostruisce storie di rivalità e veleni interni al clan. Si legge in un articolo di Riccardo Arena sul Giornale di Sicilia.

Andrea Lombardo racconta di quando Vincenzo Urso, di Altavilla Milicia, venne denudato per umiliarlo, dopo "aver dato dello sbirro a mio padre - si legge nel quotidiano -, poi trovò l’intesa con noi".

Tutti i dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X