"Presunte irregolarità nella fornitura dei materiali", sigilli al palazzetto dello sport a S. Giuseppe Jato

Sequestrati il palazzetto dello sport e la piscina di San Giuseppe Jato. Sigilli al cantiere di contrada “Mortilli”.

Il motivo del sequestro sarebbero delle presunte irregolarità nella fornitura dei materiali. Si tratta di un'opera da sei milioni e 150 mila euro.

Già nel 2016, il cantiere era già stato messo sotto la lente d'ingrandimento per “problemi tecnici e anomalie contabili”. A lavori ultimati, la struttura è in grado di accogliere 2 mila spettatori, più un parcheggio. Nel video ecco come appare oggi il cantiere posto sotto sequestro.

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X